Statuto

STATUTO
“AIDA. 2.0″
ASSOCIAZIONE CULTURALE NON RICONOSCIUTA

Art. 1 – ATTO COSTITUTIVO – GENERALITÀ – SEDE – DURATA – LOGO
In data 19 settembre 2019 è costituita l’Associazione culturale non riconosciuta denominata “AIDA. 2.0”, con sede legale in Grottammare (AP) alla Via Ischia I n. 350, ma potrà essere trasferita altrove, con delibera dell’ Assemblea dei soci.
La durata dell’ Associazione è a tempo indeterminato.
L’Associazione è contraddistinta dal seguente logo:

Art. 2 – FINALITA’
L’Associazione non ha fini di lucro.
In particolare l’Associazione si pone l’obiettivo di:
a) favorire i rapporti e le relazioni tra gli associati, per un utile scambio di conoscenze ed esperienze;
b) favorire la diffusione delle informazioni anche tramite l’organizzazione di convegni, congressi, tavole rotonde;
c) stimolare le relazioni e la collaborazione con Enti Pubblici e Privati, Istituti, Regioni ed Imprese, per promuovere sinergie;
e) offrire informazioni, notizie, dati e documentazioni in materia di disabilità ed utili agli associati ed a tutti coloro che intenderanno aderirvi;
f) promuovere eventi, opere ed iniziative nel campo della disabilità in genere;
g) promuovere e sviluppare i rapporti con il mondo delle disabilità;
h) favorire l’inserimento e la collaborazione fra il mondo delle disabilità e il mondo del lavoro sia produttivo che professionale;
i) promuovere e sviluppare ricerche per la eventuale progettazione e/o realizzazione di oggetti d’uso ad utenza ampliata, disabilità permanente e temporanea, infanzia e terza
età, indirizzati agli ambienti di lavoro, agli ambienti domestici ed agli ambienti pubblici;
l) svolgere opera di sensibilizzazione sui concetti e sulle problematiche connesse alla disabilità, con azioni ed iniziative indirizzate: al mondo della scuola, al fine di definire una nuova cultura dell’uguaglianza nella diversità; al mondo dei mass media, della cultura, dello spettacolo, al fine di concedere maggior spazio ed attenzione alle esigenze e/o richieste e/o proposte provenienti da tutti coloro che vivono la disabilità;
m) partecipare od iscriversi ad Enti ed Istituti, Associazioni Nazionali ed Internazionali, nonché a qualsivoglia organismo pubblico e privato, con finalità simili a quelle della Associazione;
n) promuovere e sviluppare rapporti con Società, Enti, Assicurazioni e Banche, al fine di realizzare progetti e/o prodotti utili e/o necessari al raggiungimento dello scopo sociale, anche collaborando con Istituzioni e/o Centri specializzati sia pubblici che privati per la riabilitazione motoria dei disabili;
o) promuovere progetti nel campo della disabilità e/o in sinergia e/o coinvolgimento di altre associazioni similari, anche al fine di realizzare eventi nei campi dell’arte, dello spettacolo, dello sport e del sano intrattenimento e/o incontri, atti a soddisfare le esigenze di conoscenza, di svago, di cultura dei disabili e/o comunque in ogni contesto in cui si discuta e si stimoli la riflessione in merito alla disabilità in genere, promuovendo e/o organizzando progetti per il tempo libero, inteso come momento di integrazione sociale anche del giovane disabile;
p) promuovere, organizzare e gestire percorsi formativi a favore dei soci e degli interessati, con 1’eventuale produzione di materiale didattico e pubblicitario;
q) promuovere attività e progetti nell’ambito del disagio sociale e dell’emarginazione, privilegiando percorsi culturali che utilizzino le nuove tecnologie come strumento di attuazione, adeguando contenuti e struttura agli utenti destinatari, fornendo loro un supporto continuato ed occasioni formative in un ambiente non differenziato e con coetanei e adulti non disabili;
r) supportare le famiglie dei disabili associati e non, facilitando la diffusione di informazioni al fine di aumentare le competenze sociali delle persone disabili e di far loro acquisire maggior sicurezza nell’affrontare i problemi della vita quotidiana.
L’Associazione, direttamente o tramite accordi o convenzioni con altre Associazioni o con Regioni, Enti locali, Università, Fondazioni, Imprese, potrà avvalersi di convenzioni con Aziende, che offrano un prodotto specifico utilizzabile dalla categoria, al fine di rendere più agevoli le esigenze specifiche del quotidiano.
A questo fine l’Associazione organizza o patrocina qualsiasi iniziativa ritenuta meritevole per il perseguimento dello scopo sociale, anche organizzando raccolte di fondi, domandando sovvenzioni, mettendo a disposizione la propria sede e la propria esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.